Venerdì 24 settembre 2021 si era aperta la rassegna continentale di XTERRA Trentino Dolomiti Paganella con gli Europei di Cross Duathlon che ci avevano regalato l’oro Elite di Giuseppe Lamastra e una pioggia di altre medaglie.

Domenica 26 settembre, si è chiusa la tre giorni con l’Europeo di Cross Triathlon al Lago di Molveno con un altro scintillante oro Elite conquistato dall’inarrestabile Sandra Mairhofer, oltre a tantissimi altri podi per gli azzurri.

Una manifestazione perfettamente organizzata da XTERRA Italy (X-Tribe e K3 Cremona) in collaborazione con XTERRA Europe ed Europe Triathlon e il supporto incredibile del territorio di Molveno, Andalo e Dolomiti Paganella; un sodalizio vincente che ha permesso ad atleti di tutte le età (sabato si è corso l’XTERRA Kids), provenienti da tutta Europa, di gareggiare su percorsi spettacolari e tecnici.

FOTOGALLERY
(Foto: Carel Du Plessis / XTERRA Europe)

In tutto da Andalo erano arrivate 16 medaglie: oltre all’oro di Lamastra, gli altri 2 ori di Matilde Bolzan (U23) e Martina Stanchi (Junior), i 3 argenti di Alessandro Saravalle (Elite), Irene Ballotta e Andreas Tiefenbrunner (Junior), il bronzo di Pietro Santini (Junior); e dagli Age Group, i 4 ori di Elisa Nardi, Giovanni Maiello, Massimiliano Donati e Danilo Basso, i 3 argenti di Alessandro Farci, Paolo Grassero e Bruno Stanga e i 2 bronzi di Davide Bongiorni e Kris Zanotti (vedi approfondimento cross duathlon).

A Molveno, nell’Europeo di Cross Triathlon, le cose sono addirittura andate meglio: in totale sono arrivate infatti 21 medaglie!

Oltre all’oro di Mairhofer, sono saliti sul podio Marta Menditto (2^) e Federico Spinazzé (3°) tra gli U23 e Giulia Saiu (oro), Matilde Dal Mas (bronzo) e Lukas Lanzinger (bronzo) tra gli Junior.

E poi sono arrivate ben 15 medaglie dai nostri Age Group: 4 ori con Elia Ranzo Babili, Alessandro Farci, Alessio Cappa e Claudio Luccardini, 6 argenti con Rebecca Veronesi, Stefano Loiacono, Davide Gomiero, Riccardo D’Albenzo, Riccardo Rosticci e Luca Cobetto e 5 bronzi con Marianna La Colla, Alessandro Speroni, Marco Gallesio, Massimiliano Donati e Benedettino Bettoni.

Sandra Mairhofer tra le donne ha dominato la prova, prendendo il largo in bici e controllando agevolmente a piedi. Sul podio europeo sono slite l’olandese Diede Diederiks, ancora una volta capace della miglior prestazione a piedi, la svizzera Loanne Duvoisin, con la nostra iridata di specialità Eleonora Peroncini al quarto posto.

Nella classifica generale di XTERRA Trentino, in realtà seconda assoluta è la messicana Michelle Flipo, che ovviamente non concorreva per gli Europei; l’altra azzurra, l’Under 23 Marta Menditto, conquista l’argento di categoria.

Tripletta francese all'XTERRA Trentino Dolomiti Paganella, valido come Campionato Europeo 2021: vince Arthur Serrieres davanti a Felix Forissier, terzo Maxim Chané (Foto: Carel Du Plessis)
Tripletta francese all’XTERRA Trentino Dolomiti Paganella, valido come Campionato Europeo 2021: vince Arthur Serrieres davanti a Felix Forissier, terzo Maxim Chané (Foto: Carel Du Plessis)

Nella gara maschile, splendida tripletta francese con il favoritissimo Arthur Serrieres, dominatore della stagione, ma solo quarto venerdì nel Cross Duathlon, a vincere davanti a Felix Forissier (fratello minore del quotato Arthur, solo sesto), con terzo Maxim Chané.

Sfortunato Ruben Ruzafa che ha bucato negli ultimi chilometri in mtb, lo spagnolo chiude quarto, 5° il ceco Lukas Kocar, quindi al 7° e 8° posto i due azzurri Franco Pesavento e Michele Bonacina, seguiti da Jens Emil Sloth Nielsen, bronzo nel duathlon, e dal terzo azzurro, Federico Spinazzé, bronzo U23.

Filippo Barazzuol è 17°, Matteo Bozzato 37°, mentre ha deciso di non completare la prova il mito del triathlon italiano Alessandro Degasperi.

Nella gara Junior arriva la splendida e inaspettata medaglia d’oro di Giulia Saiu, la sedicenne (!) nata a fine novembre del 2004, pochi mesi dopo lo sbarco di XTERRA in Italia, proprio nella sua città natale, Villacidro!

Una bellissima favola che ha visto come protagonisti a bordo campo anche i primi grandi tifosi di Giulia: i suoi genitori, con papà Davide che l’ha fatta crescere a pane e triathlon; la sua famiglia della Villacidro Triathlon, con Davide e Antonella in prima fila; e Mimmo Trudu, il vero “colpevole” dell’inizio di questa splendida storia, colui il quale, con cuore, professionalità e determinazione, decise che la sua Villacidro dovesse diventare la patria italica del cross triathlon made in Hawaii.

Grande commozione all’arrivo di Giulia che in mountain bike ha realizzato un piccolo capolavoro, gestendo poi bene a piedi e vincendo con oltre 3′ di vantaggio!

Al terzo posto, ancora Italia con il bronzo conquistato da Matilde Dal Mas, bronzo che è arrivato anche in campo maschile grazie alla bella rimonta a piedi finale di Lukas Lanzinger.

VIDEO INTERVISTE (FITri.it)

REPLAY XTERRA TRENTINO


CLASSIFICHE

(complete qui)

ELITE

Donne
1 Sandra Mairhofer 1992 ITA 63 02:49:00 00:21:55 00:00:59 01:42:57 00:00:41 00:42:26
2 Michelle Flipo 1988 MEX 67 02:53:13 00:20:51 00:00:41 01:48:08 00:00:46 00:42:46
3 Diede Diederiks 1991 NED 73 02:54:02 00:23:46 00:01:01 01:47:26 00:00:39 00:41:07
4 Loanne Duvoisin 1998 SUI 86 02:54:40 00:21:57 00:00:59 01:48:23 00:00:42 00:42:38
5 Eleonora Peroncini 1985 ITA 62 02:57:14 00:24:05 00:00:45 01:47:39 00:00:42 00:44:02
6 Alizee Paties 1995 FRA 65 02:57:24 00:23:42 00:00:54 01:47:11 00:00:37 00:44:58
7 Morgane Riou 1986 FRA 61 02:58:11 00:24:14 00:00:55 01:47:40 00:01:01 00:44:19
8 Marta Menditto 1999 ITA 81 02:58:28 00:23:46 00:00:55 01:49:00 00:00:47 00:43:57
9 Jindriska Zemanova 1980 CZE 64 02:58:31 00:22:34 00:01:08 01:50:00 00:00:44 00:44:03
10 Lydia Drahovska 1999 SVK 83 03:03:21 00:21:54 00:00:58 01:53:37 00:00:41 00:46:09

Uomini
1 Arthur Serrieres 1994 FRA 3 02:22:52 00:20:05 00:00:52 01:27:22 00:00:34 00:33:57
2 Felix Forissier 1998 FRA 56 02:23:21 00:18:57 00:00:44 01:28:22 00:00:31 00:34:45
3 Maxim Chané 1996 FRA 28 02:26:35 00:18:57 00:00:42 01:28:18 00:00:35 00:38:02
4 Ruben Ruzafa 1984 ESP 1 02:27:33 00:20:08 00:00:42 01:29:12 00:00:45 00:36:44
5 Lukas Kocar 1992 CZE 11 02:28:54 00:18:58 00:00:45 01:29:15 00:00:58 00:38:56
6 Arthur Forissier 1994 FRA 22 02:29:15 00:20:49 00:00:44 01:31:28 00:00:39 00:35:34
7 Franco Pesavento 1997 ITA 15 02:29:51 00:18:59 00:00:50 01:32:57 00:00:45 00:36:18
8 Michele Bonacina 1996 ITA 6 02:30:28 00:18:50 00:00:53 01:30:41 00:00:34 00:39:29
9 Jens Emil Sloth Nieslen 1998 DEN 45 02:31:09 00:21:53 00:00:50 01:30:19 00:00:41 00:37:24
10 Federico Spinazzé 1998 ITA 49 02:32:02 00:20:00 00:00:43 01:32:21 00:00:37 00:38:19
17 Filippo Barazzuol 1989 ITA 24 02:36:43 00:22:46 00:00:44 01:32:09 00:00:49 00:40:13
37 Matteo Bozzato 1997 ITA 5 02:50:46 00:19:34 00:00:42 01:40:07 00:00:40 00:49:40
DNF Alessandro Degasperi 1980 ITA 10 DNF 00:18:56 00:01:01 00:00:00 00:00:00 00:00:00


UNDER 23

Donne
1 Loanne Duvoisin 1998 SUI 86 02:54:40 00:21:57 00:00:59 01:48:23 00:00:42 00:42:38
2 Marta Menditto 1999 ITA 81 02:58:28 00:23:46 00:00:55 01:49:00 00:00:47 00:43:57
3 Lydia Drahovska 1999 SVK 83 03:03:21 00:21:54 00:00:58 01:53:37 00:00:41 00:46:09

Uomini
1 Felix Forissier 1998 FRA 56 02:23:21 00:18:57 00:00:44 01:28:22 00:00:31 00:34:45
2 Jens Emil Sloth Nieslen 1998 DEN 45 02:31:09 00:21:53 00:00:50 01:30:19 00:00:41 00:37:24
3 Federico Spinazzé 1998 ITA 49 02:32:02 00:20:00 00:00:43 01:32:21 00:00:37 00:38:19


JUNIOR

Donne
1 Giulia Saiu 2004 ITA 114 01:34:18 00:12:34 00:00:42 00:56:40 00:00:30 00:23:51
2 Vendula Rysava 2002 CZE 119 01:37:32 00:14:37 00:01:04 00:58:54 00:00:48 00:22:06
3 Matilde Dal Mas 2004 ITA 118 01:37:52 00:11:59 00:00:42 00:59:41 00:00:41 00:24:47
5 Nicole Rao 2003 ITA 112 01:42:47 00:12:31 00:00:54 01:02:24 00:00:39 00:26:17
6 Emma Festa 2003 ITA 116 01:43:20 00:11:19 00:01:10 01:04:51 00:00:41 00:25:18

Uomini
1 François Vie 2002 POR 92 01:15:16 00:10:05 00:00:42 00:44:33 00:00:34 00:19:21
2 Jan Diener 2002 GER 97 01:15:57 00:09:32 00:00:46 00:46:58 00:00:31 00:18:08
3 Lukas Lanzinger 2004 ITA 96 01:17:23 00:10:57 00:00:57 00:46:46 00:00:28 00:18:13
5 Ruslan Farci 2003 ITA 101 01:18:15 00:11:13 00:00:49 00:47:19 00:00:33 00:18:19
6 Guglielmo Giuliano 2003 ITA 103 01:18:16 00:10:25 00:00:55 00:47:38 00:00:34 00:18:42
7 Nicolò Galli 2004 ITA 104 01:19:23 00:11:16 00:00:37 00:46:54 00:00:32 00:20:02
10 Nicolò Astori 2004 ITA 93 01:22:06 00:10:53 00:01:21 00:49:35 00:00:30 00:19:44
14 Davide Garbino 2002 ITA 99 01:24:01 00:10:10 00:00:52 00:51:28 00:00:30 00:20:59


https://www.instagram.com/p/CUYOF85IVuC/?utm_source=ig_web_copy_link

PODI ITALIANI AGE GROUP

ORO
Elia Ranzo Babili (Team Spartans) 16-19
Alessandro Farci (Minerva Roma) 20-24
Alessio Cappa (Gruppo Feralpi) 40-44
Claudio Luccardini (Pool Cantù 1999) 55-59

ARGENTO
Rebecca Veronesi (Cooperatori Triathlon) 20-24
Stefano Loiacono (Granbike Triathlon) 25-29
Davide Gomiero (GP Triathlon) 30-34
Riccardo D’Albenzo (Three For Fun) 40-44
Riccardo Rosticci (Trievolution) 45-49
Luca Cobetto (Granbike) 55-59

BRONZO
Marianna La Colla (Extrema Triathlon) 45-49
Alessandro Speroni (Varese Triathlon) 20-24
Marco Gallesio (Granbike Triathlon) 50-54
Massimiliano Donati (Più Kuota) 55-59
Benedettino Bettoni (Granbike Triathlon) 60-64

Italia Age Group al via dell’XTERRA Trentino 2021, European Championship Cross Triathlon